Il Cielo Tusita (o Tushita)




Nel cielo Tusita – o Tushita – (quarto dei sei cieli della sfera del desiderio) un giorno dura quattro secoli terrestri e la vita quattromila anni [i cieli sono 36, contrassegnati dalle durate della giornata e della vita celeste].
da Viaggio in occidente di Wu Cheng’en


Come per gli altri cieli si crede che anche questo sia raggiungibile attraverso la meditazione. Nella visione del Buddhismo Mahayana, il cielo Tusita è dove risiedono i bodhisattva destinati al raggiungimento dell’illuminazione nella loro prossima vita. Lì infatti risiedeva il Bodhisattva ?vetaketu (Pali: Setaketu “Stendardo Bianco”) prima di nascere sulla terra come il Buddha Gautama, il Buddha storico. È al tempo stesso il cielo dove risiede attualemnte il bodhisattva Natha (“Protettore”), che nascerà come prossimo Buddha, Maitreya.
Wikipedia


Buddha Shakyamuni che scende sulla Terra dal Cielo Tusita


SANKASHYA: luogo dove il Buddha è venuto sulla terra dal Cielo Tusita. Il nome potrebbe derivare da una stupa costruito lì dal padre dal Buddha Kashyapa e dedicata a suo figlio.
Alcuni dicono che durante il suo quarantunesimo anno Shakyamuni salì da Shravasti al Paradiso Tushita e passò il periodo della stagione delle piogge ad insegnare l’Abhidharma (una sezione del canone buddhista) a sua madre, la regina Maya (Mayadevi), morta sette giorni dopo la nascita del Buddha e rinato come un dio nel cielo Tushita. Lo stesso accade per le madri di tutti i Buddha.
Continua a leggere (inglese)



Laura Silvestri

Liceo linguistico. Scienze della Comunicazione. Co-fondatrice di Myo Edizioni. Per l'etichetta gestisce l'intera parte grafica e le traduzioni.

Rispondi