Tempio in fiamme a Lhasa




Il tempio Jokhang a Lhasa, uno dei tempi più sacri del Buddhismo tibetano e Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO, è andato a fuoco proprio un giorno dopo le celebrazioni per il nuovo anno tibetano.

Il fuoco è scoppiato poco prima delle 7 di sera ora locale, circa un’ora prima del tramonto ed è stato domato in tempi piuttosto brevi. Non ci sono feriti né morti.

Il tempio è sotto osservazione del governo cinese dopo che nel 2008 decine di monaci inscenarono una protesta di fronte ai giornalisti stranieri, portati lì in una visita guidata attentamente pianificata del governo. Nel 1988 e 1989 ci furono altre proteste che portarono il governo cinese a vietare la preghiera annule, chiamata Monlan, che si tiene alla fine delle festività nel Capodanno tibetano.

Fonti: New York Times




Laura Silvestri

Liceo linguistico. Scienze della Comunicazione. Co-fondatrice di Myo Edizioni. Per l'etichetta gestisce l'intera parte grafica e le traduzioni.

Rispondi