Junirai

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Junirai sembra essere stato portato alla luce inizialmente da T’an-luan, che lo attribuì a Nagarjuna. Questa attribuzione è stata accettata poi nella tradizione della Terra Pura, da Shan-tao e Genshin.
Il Junirai ha fornito il modello per lavori liturgici seguenti, incluso il Shoshinge.


Il Junirai fu scritto da Nagarjuna (II – III sec. a.C.) e descrive la profonda gratitudine del Maestro, primo dei Sette Maestri della Jodo Shinshu, al Buddha Amida.
Nishi Hongwanji


Questi versi (gatha) lodano la bellezza e la sacralità della Terra Pura, nella quale sono manifestate le virtù del Buddha Amida, ed esprime il desiderio di nascervi. I versi sono ripetuti dodici volte, per questo la composizione è conosciuta anche come “Le Dodici Adorazioni”.
Buddhist Study Center


Juni significa dodici (12), Rai significa lodi; Junirai, quindi significa Dodici lodi al Buddha Amida.
Buddhist Church

Nella sezione video trovate i video delle due versioni del Junirai: in giapponese e in Italiano.




2 thoughts on “Junirai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *